Dossier

Smart city: vivere meglio in città più intelligenti

Come sottolineava Carlo Mochi Sismondi, presidente di FORUM PA, in un editoriale del gennaio scorso: “Smart city è una parola d’ordine sempre più diffusa, con cui ci viene presentata la possibilità di una migliore qualità della vita all’interno di spazi urbani che ci aiutino a realizzare i nostri progetti di vita e di lavoro, invece di ostacolarli con crescenti caotiche complessità”.
Per questo occorrono politiche lungimiranti, in grado di coniugare sviluppo economico e competitività con coesione sociale, mobilità sostenibile, qualità dell’ambiente naturale e culturale.

Una prospettiva irrinunciabile e centrale per il futuro prossimo delle città: ecco perché Smart city sarà uno degli Zoom tematici del prossimo FORUM PA 2010. Al suo interno verranno declinati i vari aspetti su cui è necessario soffermarsi per sviluppare azioni adatte a rendere gli spazi urbani più “intelligenti” e, quindi, più vivibili: mobilità, ambiente, turismo e cultura, trasformazioni urbane.

Negli articoli di questo dossier vi forniamo un’anticipazione su questi temi, offrendo spunti di approfondimento sugli strumenti, organizzativi e tecnologici, che potrebbero contribuire a traghettarci verso le “città del futuro”. Senza dimenticare di gettare uno sguardo oltre confine, anche grazie al contributo di esperti di livello internazionale, come Carlo Ratti, fondatore e direttore del SENSEable City Lab del Massachussets Institute of Technology (MIT).

Partiamo da una riflessione di “Cittalia – ANCI ricerche” sulle trasformazioni che stanno investendo le nostre città, modificando il modo di vivere lo spazio pubblico (in primo luogo piazze e strade), la percezione di sicurezza, gli spostamenti (con conseguenti alti costi sociali e ambientali causati dall’aumento e dalla congestione del traffico).

 

Your rating: Nessuno Average: 5 (2 votes)