Cerca

Risultati 1 - 10 di 16487

Risultati

Roma, ok alle mini-trincee con il nuovo regolamento scavi

Un nuovo regolamento scavi per il Comune di Roma. Il Sindaco Ignazio Marino e l’Assessore alla Manutenzione Urbana Paolo Masini hanno presentato il documento (vedi la scheda di sintesi) che detta nuove regole per le aziende dei pubblici servizi che eseguono lavori sulle strade di Roma: niente più interventi “spot”, niente più transenne abbandonate e avanzi di lavorazione lasciati al suolo una volta cessata l’attività di cantiere.

Leggi tutto

Facility&Energy Management, on line gli atti del convegno organizzato da Patrimoni PA net

I processi di realizzazione e gestione dei patrimoni immobiliari e urbani di edifici, infrastrutture e reti esistenti o di nuova concezione devono oggi sempre più confrontarsi con le stringenti esigenze di sostenibilità ambientale.

Leggi tutto

Fare ordine sul banco di lavoro

Come forse vi ho già raccontato, per un periodo non breve della mia gioventù, una decina d’anni, ho fatto il falegname e ricordo ancora il grido del mio maestro: "Ordine su quel banco!". Quell’incitamento mi torna alla mente ora che con il Piano Nazionale "Crescita digitale" abbiamo un progetto e con l’Agid (quasi) funzionante abbiamo anche un owner. E’ arrivato proprio il momento di mettere in ordine il banco, chiarendo chi fa cosa, quando e con che soldi. Ma…

Leggi tutto

AgID, aperte le consultazioni per le azioni di valorizzazione del patrimonio informativo pubblico per l’anno 2015

Con l’intento di rafforzare ulteriormente il contributo dei portatori d’interesse e in coerenza con analoghe modalità adottate dalla Commissione Europea nel contesto di attuazione della direttiva PSI 2.0, l’AgID intende definire l’Agenda Nazionale 2015 ovvero lo strumento attraverso il quale vengono indirizzate in modo specifico le azioni della PA riferibili alla disponibilità, fruibilità e riutilizzo dei dati pubblici, a partire dalle esigenze di cittadini, professionisti e imprese.

Leggi tutto

Banda larga: in arrivo i fondi che aspettavamo da 5 anni?

Non si può certo dire che non sia un obiettivo ambizioso quello che il Piano nazionale Banda Ultralarga si propone per il 2020. Elaborato dalla Presidenza del Consiglio, insieme al Ministero dello Sviluppo Economico, all’Agenzia per l’Italia Digitale e all’Agenzia per la Coesione, il documento si dà l’obiettivo di azzerare in tre anni il gap accumulato dal nostro paese con il resto dell’Europa. E per la prima volta, dopo anni, mette sul piatto anche un bel po’ di fondi (quasi tutti europei), nonostante – alcuni dicono – siano sempre troppo pochi.

Leggi tutto

PA Digitale 2020: tra campioni digitali ed esigenze concrete di cambiamento

La Presidenza del Consiglio, insieme al Ministero dello Sviluppo Economico, all’Agenzia per l’Italia Digitale e all’Agenzia per la Coesione ha aperto alla consultazione pubblica, fino al 20 dicembre 2014, i piani nazionali "Banda Ultra Larga" e "Crescita Digitale", predisposti per il perseguimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale, come previsto dagli Orientamenti Comunitari. Ed è sul secondo documento in particolare che il contributo dello Studio Legale Lisi, che vi proponiamo questa settimana, si sofferma. Illustrandone i punti salienti, avvia una riflessione critica su come l'innovazione digitale, intesa quale investimento pubblico, possa realizzare la riforma strutturale del paese che stiamo aspettando.

Leggi tutto

Visita Caserta

immagine appNome applicazione - Visita Caserta

Amministrazione proponente - Regione Campania

Leggi tutto

Terme Emilia Romagna

Nome applicazione - Terme Emilia Romagna

Amministrazione proponente - Regione Emilia Romagna

Leggi tutto

Comuni Stato-dipendenti, quelli che da soli non ce la fanno

Quanto i trasferimenti dallo Stato contribuiscono alle entrate totali di un Comune? Fra le grandi città, le siciliane sono le peggiori in Italia.  Messina, Palermo e Catania dipendono rispettivamente il 40%, 37% e 25% da soldi provenienti dallo Stato. 

Leggi tutto

"Trasparenza della PA, il cittadino al centro": dibattito a Palazzo Vidoni il 4 dicembre

Riprendono le attività del Tavolo sulla Trasparenza Comunicativa, l'inizitiva di Formez PA che rilancia il ruolo del comunicatore pubblico come garante della trasparenza e agente della citizen satisfaction. Appuntamento a Roma il 4 dicembre 2014 con l’evento “Trasparenza della PA, il cittadino al centro”, in programma nella Sala Tarantelli di Palazzo Vidoni. Interviene il Sottosegretario per la Semplificazione e la PA Angelo Rughetti.

Leggi tutto